Alla Camera dei Deputati l’iniziativa dell’UniMol sulle aree interne


L’Università del Molise impegnata nel rilancio dei territori rurali e montani a livello nazionale.

Con questo spirito si è svolto il 29 marzo a Roma, presso la Biblioteca della Camera dei Deputati (Sala del Refettorio, alle ore 14,30), un importante evento che vede protagonista l’Ateneo molisano e il suo Centro di Ricerca per le Aree Interne e gli Appennini (ArIA).

L’occasione è data dalla presentazione del libro, fresco di stampa, “Aree Interne. Per una rinascita dei territori rurali e montani” (Rubbettino editore), curato da Marco Marchetti, Rossano Pazzagli e Stefano Panunzi, rispettivamente presidente, direttore e componente del consiglio scientifico di ArIA. Il volume è stato presentato dal prof. Piero Bevilacqua, noto storico dell’Università La Sapienza e autore di numerosi studi sull’ambiente, l’agricoltura, il paesaggio e l’economia. Sono intervenuti anche il prof. Gianfranco Viesti, economista dell’Università A. Moro di Bari, l’on. Enrico Borghi, delegato della Presidenza del Consiglio per le Aree interne e autore della prefazione al libro e l’editore Florindo Rubbettino. L’Università è stata rappresentata dal Prorettore Vicario Marco Marchetti.

Il centro ArIA ha realizzato questo lavoro – spiega il prof. Marchetti – per affrontare in modo pluridisciplinare l’annosa e complessa questione delle aree interne in Italia, raccogliendo contributi di storici, geografi, sociologi, demografi, giuristi, economisti, agronomi, forestali e architetti che si misurano con questa tematica sullo sfondo della crisi dell’attuale modello di sviluppo e della vulnerabilità dei territori rurali e montani”. “Dal libro – afferma il direttore Pazzagli – emerge la necessità di un ripensamento e di un riequilibrio che ponga le aree interne nelle condizioni di reagire alla marginalità e di diventare protagoniste di una rinascita culturale ed economica fondata sul diffuso patrimonio territoriale in esse conservato”.

E’ stata anche l’occasione per ricordare l’impegno diretto del Centro ArIA, insieme alla Regione Molise e ai Comuni interessati, nella programmazione strategica riguardante il Matese, individuato come area pilota nell’ambito della Strategia Nazionale delle Aree Interne (SNAI).

da segnalare:

  • il commento del Prof. Piero BEVILACQUA pubblicato su Logo

Come tutte le realtà sociali, anche i territori vivono e si trasformano per effetto delle forze del mercato. E in Italia, più che nel resto d’Europa, tali forze hanno agito con particolare potenza, divaricando il Nord ed il Sud del Paese, ma anche le montagne…  L’arca della democrazia. Due libri sulle aree interne

  • l’articolo pubblicato su  

Il libro Aree Interne. Per una rinascita dei territori rurali e montani è frutto di una visione multidisciplinare favorita dal contributo di naturalisti, storici, geografi, sociologi, demografi, giuristi, economisti, agronomi, forestali e architetti, specifiche competenze di docenti dell’Università del Molise di cui dispone il Centro ArIA… (leggi)

Locandina

Presentazione Marchetti

Foto